autoNell'era del digitale e soprattutto di internet il commercio di prodotti e merci di ogni tipo hanno subito un'accelerazione incredibile, grazie a bazar online che con il minimo sforzo permettono a qualsiasi utente - anche poco esperto - di mettere su un negozio virtuale e vendere i suoi prodotti al prezzo che più si crede adeguato.

Gli esempi potrebbero essere tantissimi, il primo in assoluto è stato senz’altro eBay che negli ultimi 15 anni ha di fatto ha aperto questa nuova strada. Altri esempi più di moda negli ultimi tempi è Amazon per qualsiasi tipo di prodotto, dal televisore alla confezione di marmellata. In questi anni anche il commercio delle automobili è stato rivoluzionato grazie ad internet. Fino a qualche anno fa vendere un'auto implicava tutta una serie di lunghe prassi da seguire per diffondere la notizia. Innanzitutto il famoso cartello plastificato che recitava “Vendesi”, da applicare all'interno del veicolo, ben in vista sul cruscotto. Chiariamo, è una pratica ancora diffusa e che può avere anche un discreto riscontro, ma in termini di visibilità il rapporto tra la vendita online e quella tramite un foglio plastificato è distante anni luce. Così com’è ormai anacronistico tentare di dar risalto alla vendita della propria auto spargendo la voce tra i conoscenti. Per quante persone si possano conoscere, il bacino d'utenza non sarà mai tale da permettere di riscuotere cifre considerevoli.

Chi invece oggi ha necessità di vendere il proprio veicolo da privato ha molte più possibilità e soprattutto con passaggi molto veloci può rendere visibile l'annuncio della vendita ad un gran numero di persone. Internet ha abbattuto molti muri e permette alla comunicazione di viaggiare su binari molto più efficienti ed economicamente fruttuosi. Basta fare un semplice esempio: il servizio vendo auto di Car2Cash. Parliamo di un sito online che si fonda su un'idea di start-up molto efficace: acquistare auto usate da cittadini privati, eventualmente sistemarle, e rivenderle ad acquirenti interessati. Per sapere come funziona basta accedere ovviamente alla pagina di riferimento. Car2Cash è soltanto uno dei tanti siti, ci sono poi i classici marketplace che mettono a disposizione lo spazio e fungono da piazza d’incontro tra chi vuole vendere e chi vuole acquistare.

Dunque se si dispone di un'auto in disuso ma in ottimo o buono stato è possibile ricavarne un guadagno inserendo un semplice annuncio tramite uno dei tanti siti internet predisposti a tale funzione o contattare direttamente società come visto poco fa. Che siate privati cittadini o piccole aziende, cambia poco. L'importante è essere seri nel descrivere le condizioni dell'auto che si decide di vendere, essere chiari nel menzionare eventuali difetti di fabbrica o problemi sopraggiunti a seguito di un sinistro. È sottinteso che l'acquirente può accordarsi col venditore per verificare assieme al proprio meccanico di fiducia l'effettivo stato del veicolo al momento della compravendita. Così com’è possibile cercare di trattare sul prezzo stabilito se si ritiene che questo sia alto in relazione alle condizioni in cui versa l'auto. 

Insomma, è evidente quanto sia facile inserire un annuncio su un sito internet per vendere un veicolo, basta inserire le proprie generalità, un testo esplicativo e un prezzo adeguato allo stato dell'auto. Il gioco è fatto!

Potrebbero interessarti