bayern monaco - barcellona
Big match di andata all'Allianz Arena: bavaresi senza Mandzukic assente per squalifica, al suo posto Gomez; gli spagnoli in campo con Messi.

Germania contro Spagna, le potenze dell’asse (calcistico) si sfidano in questa due giorni di Champions League per il primato continentale. Germania contro Spagna è il leit motiv dei club che alle italiane le hanno suonate (e cantate) sbattendoci fuori dall’Europa che conta (Milan prima e Juventus dopo possono rendere testimonianza). Germania contro Spagna, ovvero il duello che caratterizzò la semifinale di Durban dell’ultimo Mondiale e prima ancora la finale di Euro 2008. Due modelli a confronto: la concretezza bavarese impreziosita dalla classe di Ribery e Robben e i gol di Mandzukic (oggi assente per squalifica), Muller e Gomez;  l’abilità di palleggio dei funamboli blaugrana con Messi a guidare ‘l’invincibile armata’. E domani tocca al Borussia contro il Real Madrid.

Qui Monaco. La partita, e la squadra avversaria, sono state attentamente studiate da Jupp Heynckes, tecnico che, comunque vada, lascerà Monaco a testa alta prima di fare spazio proprio a chi ha costruito questo Barça dei miracoli, ovvero Pep Guardiola.

    Ammiro Guardiola – dice il tedesco – per ciò che ha fatto come calciatore e come tecnico. Abbiamo buoni rapporti, ma dal giorno del sorteggio la stampa tedesca ha scritto cose non vere. Non ho bisogno di informazioni da lui, perché conosco il Barcellona come la mia squadra, e conosco bene anche il calcio spagnolo in generale. Messi? Il Barcellona non è solo lui, ci sono anche Iniesta, Xavi, Pedro, Sanchez, Piqué… Loro sanno giocare a un livello molto alto, ma possiamo neutralizzarli. L’importante sarà non prendere gol.

Qui Barcellona. Le parole di Xavi sono emblematiche: una stella come Lionel illumina tutta la squadra.

    Avere il miglior giocatore del mondo per noi è fondamentale, Messi fa la differenza in ogni partita, e sono sicuro che vedremo il Leo migliore, visto che ha molta voglia di giocare. Il Bayern è la squadra più in forma d’Europa, ma noi vogliamo mostrare il Barcellona migliore. Dovremo cercare di tenere palla, perché senza non sappiamo giocare. E poi dobbiamo cercare di segnare. Il nostro punto di riferimento in Europa è la partita di ritorno con il Milan. Abbiamo avuto un altissimo ritmo di gioco, la palla ha circolato tanto e in difesa siamo stati molto attenti. In quella circostanza abbiamo dominato.

Le probabili formazioni. Questa sera (ore 20.45, Allianz Arena di Monaco di Baviera) andrà in scena l’andata della prima semifinale di Champions League. Per i padroni di casa spazio a Mario Gomez, favorito su Pizarro per sostituire lo squalificato Mandzukic. I catalani invece potranno contare su Leo Messi, che ha recuperato dall’infortunio.

Bayern Monaco (4-2-3-1) Neuer; Lahm, Boateng, Dante, Alaba; Javi Martinez, Schweinsteiger; Robben, Mueller, Ribery; Gomez. Allenatore: Heynckes.

Barcellona (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Piqué, Bartra, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro, Messi, Sanchez. Allenatore: Vilanova.

 

Tratto da

Fanpage