Novellino al Torino, Colomba all’Ascoli, Mutti alla Salernitana, Ramos al Real Madrid  - Una vera girandola che dovrebbe portare novità positive in ciascuna delle squadre coinvolte - Forse

Dopo la protesta dei tifosi di domenica scorsa, ora è ufficiale, il Torino ha chiamato per guidare la squadra Walter Novellino, che peraltro è stipendiato dalla società granata con un contratto fino al mese di giugno 2009.

Novellino era stato licenziato dal Toro nel campionato scorso e il suo ritorno era nell’aria dopo la pesante sconfitta interna domenica scorsa con la Fiorentina.
De Biase è stato esonerato (con lui sono quattro gli allenatori esonerati in serie A) dal suo incarico insieme al suo staff tecnico, in quindici partite in questo campionato ha accumulato dodici punti e la squadra si trova in piena zona retrocessione.

Domenica il Toro dovrà affrontare in trasferta il Bologna in una partita delicatissima e di solito il cambio dell’allenatore porta bene. Novellino è stato presentato oggi alla stampa, è molto ottimista e ha detto che:”il Torino è una buona squadra, sono fiducioso e ci salveremo”.
Ha poi aggiunto che nella passata stagione ha commesso l’errore di non essere stato abbastanza elastico con i tifosi e con la stampa. Anche in serie B (i tecnici licenziati sono diventati sei) ci sono stati due cambi di allenatore, la Salernitana ha esonerato Fabrizio Castori e al suo posto ha chiamato Bortolo Mutti, L’Ascoli ha esonerato Vincenzo Chiarenza, che era a sua volta subentrato a Nello Di Costanzo e, al suo posto, ha chiamato Franco Colomba.

Anche in campo internazionale c’è un esonero clamoroso; il Real Madrid ha dato il benservito a Berned Schuster e al suo posto è stato chiamato a guidare la squadra Juan Ramos, che era stato esonerato nello scorso mese di novembre dalla squadra inglese del Tottenham.

Cesare Monteleone