massimiliano allegri

Da qualche tempo era nell'aria, ma la società ha voluto continuare a dargli fiducia anche perché, nonostante un campionato per nulla brillante, il Milan è rimasta l'unica squadra italiana in Champions League.

Ma dopo la disfatta di ieri contro il Sassuolo per 4 a 3, la società milanese, stamane, ha deciso di esonerare l'allenatore livornese che, comunque, all'inizio della stagione era già titubante se rimanere o no in una squadra che, attualmente, si trova a pochi passi dalla zona retrocessione. Al suo posto, per il momento ci sarà l'allenatore in seconda, Mauro Tassotti.