diamanti haiti italia
Nel primo tempo ha segnato Giaccherini, nella ripresa dopo il raddoppio di Marchisio, gli haitiani hanno segnato con Saurel e Peguero.

A Rio de Janeiro l’Italia ha pareggiato per 2-2 con Haiti! Il gran cuore degli azzurri legittima una partita giocata per benificenza con un risultato ‘molto amichevole’. Prandelli e i suoi ragazzi forse si appelleranno alla stanchezza per il lungo viaggio o al jet-lag, ma queste attenuanti non bastano. Perché Haiti sarà anche una nazionale forse un po’ più forte di quello che si può immaginare, ma gli azzurri hanno giocato davvero male e con estrema sufficienza. In poche parole i ragazzi di Prandelli non si sono affatto applicati per l’amichevole. Eppure il match era iniziato benissimo perché dopo diciannove secondi aveva segnato Giaccherini: lo juventino ha realizzato il gol più rapido nella storia della nazionale. A metà della ripresa Marchisio, entrato da poco, ha raddoppiato. Gli haitiani, che avevano sfiorato il gol in un paio di occasioni nel finale hanno accorciato le distanze con Saurel su rigore ed hanno pareggiato al 91’ con Peguero.

Haiti – Italia 2 – 2 - Gli azzurri partono alla grande, dopo diciotto secondi la squadra di Prandelli è già in vantaggio. La combinazione tra Diamanti e Candreva è perfetta tanto quanto l’inserimento di Giaccherini, che stoppa il pallone con il destro e calcia al volo con il sinistro. Lo juventino ha realizzato il gol più veloce nella storia della nostra nazionale. Monteval all’undicesimo con un volo plastico devia in angolo un destro potente di Candreva. L’Italia, forse anche a causa del jet-lag, abbassa i ritmi; gli haitiani prendono coraggio e si rendono pericolosi in un paio d’occasioni. Nel finale di tempo capitan Gilardino anticipa un avversario e con il destro colpisce il palo. L’Italia nella ripresa si ripresenta con Marchetti tra i pali. Haiti sfiora il pareggio con La France. Prandelli prova a scuotere i suoi ragazzi e manda in campo De Rossi, Montolivo, Balotelli ed El Shaarawy. Inizialmente non cambia nulla, anzi è Haiti che ha un’altra chance di pareggiare con Maurice. Al 72’ il portiere haitiano Monteval respinge male e regala un pallone d’oro a Marchisio, che da pochi metri non può sbagliare. A sei dal termine Astori stende in area un avversario. Per l’arbitro è rigore. Saurel non sbaglia. Al 91’ Peguero batte Marchetti e regala il pareggio ad Haiti.

Il tabellino di Haiti-Italia

Haiti (4-4-2): Monteval, Alcentat, La France (56’ Desmaret), Avenska (82’ Jerome), Geurrier; Constant, Alexandre, Herold (76’ Saurel), Maurice; Louis (62’ Joseph), Saint Preux (69’ Peguero). All. Cantero

Italia (4-3-3): Sirigu (46’ Marchetti); Maggio, Bonucci, Astori, De Sciglio; Candreva, Aquilani (71’ Marchisio), Giaccherini (54’ De Rossi); Cerci (60’ El Shaarawy), Gilardino (54’ Balotelli), Diamanti (54’ Montolivo). All. Prandelli

Gol: 1’ Giaccherini, 72’ Marchisio, 84’ (rigore) Saurel, 91’ Peguero.

 

Tratto da

Fanpage

Commenti

Potrebbero interessarti