milito dolorante

Il presidente commenta con grande amarezza l'episodio. Il Milan esprime rammarico e solidarietà al calciatore nerazzurro.

”Quanto accaduto a Milito è una sberla spaventosa, ma il giocatore ha il carattere e la forza fisica per tornare quello di prima”. L’immagine dell’argentino, rannicchiato a terra e straziato da dolore, gli ha tolto il sonno. All’entrata degli uffici della Saras, il presidente Massimo Moratti commenta con amarezza il grave infortunio capitato all’attaccante e, soprattutto, chiude a soluzioni alternative. “Figurarsi se a dodici ore da un episodio del genere ci mettiamo a pensare ad un sostituto, non c’è alcuna possibilità che arrivi qualcun altro”. L’episodio ha spento la soddisfazione per la vittoria in Europa League contro il Cluji e, soprattutto, complicato i piani per la rincorsa Champions in campionato. “Un dispiacere grandissimo, ma sono convinto che non crolleremo, al contrario i compagni di squadra giocheranno anche per lui. Gli obiettivi restano gli stessi”.

La reazione del tecnico. “Si tratta di una lesione al crociato anteriore e al collaterale esterno con interessamento della capsula. Si tratta di un tipo di infortunio nuovo per Diego, estraneo a tutto quello che lui aveva avuto”. Stramaccioni ha un groppo in gola quando ripete l’esito diagnostico. “Siamo rammaricati a livello umano innanzitutto e poi per quello che è il livello del giocatore. Gli vogliamo tutti bene, Diego è prima un ragazzo straordinario e poi un campione, gli siamo tutti vicini”.


Il comunicato del Milan. Gesto di grande sportività da parte del Milan, che sulla propria pagina ufficiale ha pubblicato una nota in favore di Diego Milito. “Tutto l’A. C. Milan, profondamente dispiaciuto per il grave infortunio subito, è vicino al grande campione Diego Milito, straordinario avversario di molte sfide, e si augura di rivederlo presto in campo”.