Ferrara - Castello Estense, Sale degli Imbarcaderi 16 – 24 Febbraio 2008

Mir?L’Associazione Culturale Ferrara Pro Art inaugura la stagione espositiva 2008 nelle grandi sale dell’Imbarcadero del Castello Estense con una importante rassegna di arti visive in Omaggio a Joan Mirò , dall’accattivante titolo ”ALTROVE”, con la presenza di un nutrito gruppo di artisti provenienti da tutta Italia e non solo. Realizzata in collaborazione con la Galleria Dell’Uva, la Galleria Sekanina/Lovetti Arte e patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Ferrara., “Altrove”vuole essere una testimonianza e un riconoscimento al grande artista catalano in occasione, della mostra “Mirò:La Terra”, a lui dedicata, che si aprirà nella stessa giornata al Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

La mostra curata da Paolo Orsatti e Francesca Mariotti per la Pro Art, si avvale della presenza di Luciana Matalon, animatrice della Fondazione Matalon di Milano, artista che meglio ha saputo interpretare e cogliere lo spirito della esposizione in quanto nelle sue creazioni “Dietro ogni cosa visibile esiste una realtà interiore e invisibile corrispettiva”, come annotò Keats, in margine alla sua “Ode a Psiche”.
“Affabulatrice di scritte non classificabili, Matalon crea suggestioni simboliche di civiltà perdute… Il sogno utopico di raggiungere mondi e realtà perdute si formalizza in questi lavori con grande eleganza, suggerendo la sotterranea necessità di celebrare un rito alchemico e metamorfico, o piuttosto di svelare una relazione esclusiva con un simbolismo iconico e segnico, che si direbbe ereditato dal surrealismo storico... “ (Vittorio Sgarbi).

La Rassegna si svilupperà in tutte le tecniche artistiche dalla pittura e scultura, alla video installazione ed alla fotografia, cercando di offrire un panorama abbastanza esaustivo della contemporanea discendenza artistica del grande Maestro catalano e del suo forte legame con la terra e la natura, poiché “E’ essenziale avere i piedi saldamente piantati in terra se si vuole spiccare il volo verso il cielo” (J. Mirò).

La libertà e la spontaneità delle sue creazioni sono state una lezione importante per i “tachistes” e per tutta “l’action painting”. Sostenuto da un impeto inesauribile, il suo agire mostra e al contempo nasconde il cuore pulsante dell’estrosità originaria, allacciando e slacciando forme in un gioco infinito di rimandi e invenzioni.

Per cogliere l’idea basta una scintilla in grado di accendere la fiamma nell’occhio insaziabile di visioni… La costruzione di intrecci da Mirò ad oggi, nasconde la ricerca incessante del movimento, di un moto che porti l’artista e insieme lo spettatore all’incursione in una dimensione altra, psichica e onirica, l’ALTROVE, dove lo spazio e il tempo si perdono nell’infinito. (Francesca Mariotti)
Artisti partecipanti:

LUCIANA MATALON
ALBERTO MORI
ANGELO FANTONI
ANITA CHIEPPA
MIRELLA SCOTTON
MARY GODIGNA COLLET
MICHELE BOFFELLI
COSIMO ALLERA
GIUSEPPE RIBECHI
GINO LOPERFIDO
LAURA CARAMELLI
BRUNO DI CUNZOLO
MARCELLO BIAGIOTTI
CRISTINA ANNA ADANI
SONJA GIANINAZZI
LAURA LIBERA LUPO
GIANCARLO GIANCO FERRANTI
MONIA BISCIONI
BRIGITTA ROSSETTI
LAURA LEVIANI
GIOVANNI RUSSO
GUIDO FORLANI
GRAZIA MASSA
FRANCESCO NESI
EBE TIRASSA
ALESSIA CARRARA
ALESSANDRO SGROI
GENNARO SARDELLA
CIRO FERRARO
IVAN LA RAGIONE
GIORGIO VALLI
ALESSANDRO MOMBELLI
ANNA BORRIELLO
MARIO ESPOSTO ( MARIUS)

Orario
Aperto tutti i giorni, feriali e festivi, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00.
Ingresso libero
Mostra a cura di Paolo Orsatti e Francesca Mariotti per la Pro Art con la cortese collaborazione del. Museo Fondazione Matalon di Milano.
Catalogo edito da Edizioni Pro Art, a cura di Laura Menarini e Barbara Tani. Prezzo Euro 10.00.

Per informazioni e prenotazioni:
Associazione Ferrara Pro Art
Tel. 0532.242875.
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.ferraraproart.com

Commenti

Potrebbero interessarti