arrestato foggiano

E' successo a Roma. Un quarantanovenne foggiano è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Capitale con l'accusa di broglio e raggiro.

L'uomo si è sostituito ad un suo coetaneo nel sostenere gli esami di scuola guida, esibendo un documento d'identità in cui c'erano i dati reali del candidato ma la sua foto.
Tuttavia confrontando delle fotocopie di documenti dello stesso candidato un dirigente della Motorizzazione ha scoperto l'inganno e chiamato immediatamente il 112, che hanno arrestato l'uomo con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, sostituzione di persona, false dichiarazioni a pubblico ufficiale e possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

A carico del 49enne foggiano sono emersi successivamente altri precedenti tra cui l’arresto nel 2010 insieme ad altre 32 persone ritenute responsabili di fare parte di una associazione a delinquere finalizzata alle truffe ai danni delle sedi di Bari e Foggia della Motorizzazione Civile, la cosiddetta operazione “Walkie Talkie”, in l'organizzazione, di cui faceva parte il nostro, in cambio di denaro dotava i canditati di un auricolare attraverso il quale, dall’esterno, venivano suggerite le risposte esatte durante le prove d’esame. Al momento gli inquirenti stanno perquisendo la casa foggiana del recidivo.