“Una grande iniziativa corale degli enti locali e dei parlamentari di Capitanata per dare a Foggia la Corte d’Appello” è questa la proposta che lancia il noto legale foggiano, avv. Eugenio Gargiulo, in merito alla questione dell’istituzione a Foggia della sede distaccata della Corte d’Appello.

“A questo punto, però, è necessario andare oltre”, evidenzia l’avv. Eugenio Gargiulo ,che rimarca la necessità “di coordinare un’azione sinergica degli enti locali di Capitanata per dare risposte in merito all’individuazione della sede e ai costi necessari per la sua attivazione”.

L’istituzione della sede distaccata della Corte d’Appello, oltre a migliorare e potenziare il sistema giudiziario di Capitanata, e quindi del affollatissimo Tribunale di Foggia , avrebbe l’effetto di decongestionare il distretto giudiziario barese, rappresentando, nel contempo, un grande riconoscimento per tutta la Capitanata”

Va ricordato che la istituzione della Corte d'Appello a Foggia ( o comunque di una sua sezione distaccata) é un vecchio sogno di tutti gli operatori della giustizia di Foggia.
Con l’accentramento di ogni competenza giudiziaria nel Tribunale di Foggia , in Capitanata è ormai diventata impellente ed improcrastinabile la necessità di arrivare alla realizzazione di una sezione distaccata della Corte d'Appello in Capitanata, della Corte d'Assise, della sezione del tribunale amministrativo regionale, nonchè del Tribunale per i Minorenni.

Qualora si addivenisse all'istituzione della sezione distaccata della Corte di Appello in Capitanata, verrebbero discussi il 48% dei procedimenti civili, e il 40% dei procedimenti penali che, attualmente, sono trattati dinanzi alla Corte di Appello di Bari con inimmaginabile riduzione dei tempi di definizione dei giudizi!
Difatti, allo stato,la Capitanata, pur figurando il Tribunale di Foggia a metà classifica nazionale per efficienza , non ha purtroppo uffici giudiziari di secondo grado.

“E’ impensabile – ribadisce l’avv. Gargiulo - che una provincia, come la Capitanata, con oltre 300mila abitanti, non sia fornita di una Corte d'Appello, laddove province con minore densità demografica ne sono fornite da decenni. È necessario, pertanto, che tutti i rappresentanti istituzionali di Capitanata prendano a cuore questo impegno";

“A fronte di un’eventuale disponibilità dell’attuale Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ad attivare il percorso che in Capitanata si auspicano, è necessario che gli enti locali producano uno sforzo congiunto, anche dal punto di vista finanziario, per avviare a soluzione le difficoltà logistiche che può comportare l'istituzione della Corte d'Appello nella città di Foggia!".

“Per raggiungere tale importante scopo per l’intera provincia di Foggia è necessario – conclude l’avv. Eugenio Gargiulo – che tutti i Comuni di Capitanata esprimano, attraverso un atto ufficiale, il loro sostegno al percorso necessario da intraprendere per l’istituzione di una sezione distaccata della Corte di Appello a Foggia, anche manifestando l'eventuale volontà di stanziare nei bilanci una quota finanziaria di sostegno dell'iniziativa, non tralasciando nemmeno il ruolo che dovrebbe ricoprire ,nell’occasione, anche la Regione Puglia, proprio per evitare squilibri tra territori anche in materia di giustizia!”.

Foggia, 28 marzo 2017 avv. Eugenio Gargiulo

Commenti

Potrebbero interessarti