foggia 5 stelle
 
Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Foggia, aderenti al Meetup www.Foggia5Stelle.it,  partecipano Domenica 14 Aprile al Firma Day promosso dal comitato promotore provinciale Capitanata Rifiuti Zero, la campagna di raccolta firme per la proposta di legge popolare su Rifiuti Zero.

La disciplina Rifiuti Zero, che rivaluta i rifiuti e non li considera scarti da eliminare ma risorse da riciclare e recuperare, prevede tra le buone azioni da intraprendere la raccolta differenziata spinta porta a porta, il divieto di incenerire e porre in discarica i rifiuti, e l'apertura di centri di riciclo e recupero dei materiali di scarto fino ad azzerare i rifiuti considerandoli risorse da rigenerare.

Le Direttive Europee ci dicono essere prioritarie la Prevenzione, la Riduzione, il Riutilizzo ed il Riuso, la Raccolta differenziata “porta a porta”, il Riciclo ed il Recupero dei materiali inorganici ed organici per produrre Materia Prima Secondaria per l’industria, Compost per l’agricoltura e Biometano per ridurre l’importazione di quello fossile con conseguente abolizione finale dei pericolosi inceneritori.

Questo avverrà solo obbligando l’adozione del sistema di RACCOLTA “porta a porta”, organizzato anche in Ambiti di Raccolta Ottimale (ARO) in cui i Comuni confinanti costituiscano esperienze condivise di autogestione del Riciclo e Recupero di beni e materiali con impiantistica di bacino, e con l’introduzione della TARIFFA PUNTUALE in base al quale si pagherà per la quota variabile in funzione della capacità di produrre meno indifferenziato possibile, attivando il compostaggio domestico e di comunità come una delle diverse pratiche di riduzione dei rifiuti urbani.

Con l’introduzione dei CERTIFICATI BIANCHI per l’industria del Riciclo e del Recupero si potrà inoltre dare avvio ad un grande Programma di RICONVERSIONE INDUSTRIALE, basato su un Patto tra istituzioni – imprenditori – comunità locali in cui si renda economicamente favorevole l’industria “pulita” e ad impatto zero, socialmente produttivo un investimento della Tassazione sugli inceneritori con la produzione di venti volte l’occupazione locale del settore, e determinante per la tutela del territorio e della salute pubblica l’avvio di un programma di bonifica con un serio monitoraggio abbinato ad una campagna di prevenzione e profilassi sanitaria.
Con l’introduzione del REATO di INQUINAMENTO AMBIENTALE poi si potrà iniziare a combattere la vera lotta alla criminalità organizzata ed agli imprenditori collusi, lotta rafforzata dall’introduzione dell’obbligo di TRATTARE ENTRO LA REGIONE I RIFIUTI SPECIALI E PERICOLOSI, stroncando il famigerato traffico dei TIR DEI VELENI che hanno consentito alle industrie del Nord di smaltire a poco prezzo scarti e sostanze chimiche che hanno avvelenato irrimediabilmente il Sud.

Una proposta di legge, quella di Rifiuti Zero, che promuove pratiche innovative, rispettose dell'ambiente e della salute dell'uomo, in armonia con il pianeta e le sue risorse sempre più scarse e per questo una pratica sempre più diffusa in tutto il mondo, dai centri più piccoli alle città con milioni di abitanti.

Per tali motivi gli attivisti del Meetup Foggia5stelle.it appoggiano e promuovono la campagna nazionale della raccolta firme anche nella città di Foggia, invitando i cittadini ad informarsi presso il sito internet www.leggerifiutizero.it e dando appuntamento per la raccolta firme per Domenica 14 Aprile dalle ore 10 alle ore 13 davanti il Pronao della Villa Comunale di Foggia.

Ulteriori info:

www.foggia5stelle.it

Commenti

Potrebbero interessarti