2014-05-04 palermo
PALERMO - Con una condotta di gara attenta e molto ben organizzata nell'arco dei 120 minuti di gioco, il Parmonval ha regolato anche il Marsala giunto, al campo Franco Lo Monaco di Partanna Mondello, con il piglio del più forte e che quindi voleva battere facilmente, la fin qui sorprendente compagine palermitana. 

La partita ha fornito il pretesto per una attenta riconciliazione con i valori del calcio e dello sport in generale, grazie al comportamento correto di tutti i protagonisti in campo e fuori. 

Particolare commozione si è vissuta durante il minuto di raccoglimento che l'entourage calcictico, ha dedicato al piccolo Giampiero di soli 3 anni, prematuramente scomparso per un terribile incidente domestico proprio a Partanna Mondello nei giorni scorsi.

Il fischio di inizio sancito dall'ottimo arbitro Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto, ha dato il via alla competizione. Le due squadre sin da subito hanno messo in pratica una attenta applicazione della tattica e degli schemi di gioco, con una serie di fitti passaggi a ragnatela, soprattutto da parte dei padroni di casa i quali hanno subito capitalizzato la maggiore iniziativa. Grazie ad una improvvisa verticalizzazione, che ha costretto il n° 5 difensore del Marsala a commettere un fallo da ultimo uomo con conseguente espulsione dello stesso.

Un colpo di scena iniziale che ha permesso al Parmonval di mantenere un maggiore controllo del terreno di gioco in una partita che si è sviluppata fino al 90° senza grandi sussulti e grandi parate dei portieri. Da notare la presenza in campo di ben 4 giovanissimi per il Parmonval e 3 nel Marsala, nell'ottica della valorizzazione delle nuove leve nei campionati regionali.

Ai numerosi spettatori in campo è toccata quindi l'emozione dei tempi supplementari caratterizzati da 2 episodi decisivi. L'ulteriore superiorità numerica da parte del Parmonval in virtù della seconda espulsione di un giocatore del Marsala avvenuta alla fine dei primi 90 minuti, e lo splendido goal di Mirko Alletto verso lo scadere del primo tempo supplementare. Goal che ha deciso le sorti dell'incontro in favore dei padroni casa. Era un perfetto lancio sulla corsia di sinistra a liberare il tiro del difensore del Parmonval, che con una sventola al volo batteva l'incolpevole portiere del Marsala, Ilario.

Continua pertanto la corsa verso la promozione in serie D per il Panmonval che adesso lascia i confini regionali della Sicilia per proiettarsi a livello nazionale con altri 2 scontri diretti, nell'ambito dei play out del campionato di Eccellenza, che ha visto la Leonfortese primeggiare su tutte e quindi essere promossa direttamente. Da sottolineare che con questo ruolino di marcia vincente, il Parmonval si conferma seconda forza calcistica su tutta la provincia palermitana, naturalmente dopo il Palermo calcio approdato nuovamente in serie A.

Antonino Schiera

autore del libro di Poesie, aforismi e Dediche d'Amore "Percorsi dell'Anima" Europa Edizioni.

percorsi dellanima report online

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info