presentazione libro miele amaro
PALERMO - Nell'ambito dell'iniziativa della Libreria Macaione "A Spazio Cultura è Tempo di Poesia", si è svolta ieri una partecipata e sentita presentazione del libro di poesie "Il miele amaro" della poetessa Anna Maria Bonfiglio, edito da CFR Edizioni.

Il libro oggetto della presentazione è una silloge che si divide in 3 parti, frutto dell'appassionata ricerca di particolari e sfumature della vita nel loro fluire nel tempo, da parte della scrittrice.

Così, al nostro taccuino, Anna Maria Bonfiglio ci descrive la sua ultima opera: <<Il libro si divide in 3 parti. La prima parte è il risultato della mia maturazione, che mi ha permesso di stendere sulle pagine di un libro, una sorta di bilancio di ciò che è stato nella mia vita. La seconda parte del libro descrive il disagio del vivere civile, attraverso la narrazione di eventi dolorosi, quale può essere il naufragio di emigranti alla ricerca di una vita migliore. Attraverso questi versi parlo anche della rimozione e dell' indifferenza, operati dal sentire comune, di fronte a questi fatti. Infine - conclude Anna Maria Bonfiglio - la terza parte composta da poesie epigrammatiche, che fanno riferimento a personali riflessioni, frutto delle mia vita>>.

Nicola Macaione, moderatore dell'evento, ideatore e curatore di Spazio Cultura, ha introdotto i relatori che si sono alternati al microfono, durante la presentazione. Gianmario Lucino, curatore della prefazione al libro; Clelia Lombardo, e Franca Alaimo poetesse e critiche letterarie.

Come spesso accade il momento più commovente e sentito è stato quando ha preso la parola l'autrice del libro, in quanto parlare di ciò che sgorga dalla propria sensibilità, finendo indelebile nelle pagine di un libro, porta gli ascoltatori ad entrare nel mondo poetico delle parole in versi.

<<Il senso della solitudine, del tempo che fluisce e che porta via qualcosa sia in termini fisici che psicologici e affettivi. Con una particolare attenzione sul valore dell'esistenza>> questo è il messaggio che Anna Maria Bonfiglio desidera trasmettere a chi con l'animo poetico e di bambino si accosta alla lettura del suo bel libro di poesie "Il miele amaro".

Antonino Schiera

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info