Pescara - Due uomini vestiti da operatori del gas si fanno aprire la porta da una anziana signora,
le dicono che ci sono delle perdite e fanno finta di controllare le tubature del gas, dopo aver scandagliato per bene tutta la casa convincono la signora ad aprire la cassaforte perche', dicono i malfattori, e' proprio dietro ad essa che il tubo e' rotto e perde gas,
la signora si fida, apre la cassaforte e mentre un finto operaio la distrae l'altro ruba il bottino, quasi 3mila euro,
poi i due malviventi scappano a bordo di auto guidata da un complice.
Quando la signora si accorge del furto allerta le Forze dell'Ordine che si mettono subito in movimento,
l'anziana riesce a descrivere minuziosamente sia i ladri che la loro auto mentre una vicina, insospettita dalla situazione,
riesce perfino a prendere il numero di targa dell'auto con cui si sono allontanati i malviventi.
Con questi elementi i carabiniere si mettono sulle tracce dei ladri e poco dopo nei pressi di via Stradonetto,
rintracciano l’autovettura indicata con a bordo le prime due persone segnalate che vengono tratte in arresto per il reato di furto aggravato, si tratta di Armando Spinelli, 39enne pescarese, e Loreta Bevilacqua teatina coetanea dell’uomo di etnia rom e pregiudicata a suo pari.
La donna è stata arrestata anche per la violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale a cui era sottoposta.
Durante i controlli, nelle tasche degli arrestati è stata trovata gran parte del denaro asportato, già suddiviso in parti uguali, mancando di fatto un terzo della somma, così come il terzo malfattore, tuttora ricercato.
Su indicazione del Pubblico Ministero di turno gli arrestati venivano accompagnati presso le loro abitazioni a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del processo in direttissima previsto nella mattinata odierna.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info