Sono poche le Grandi Città del mondo che possono vantare una storia come quella di Roma. E quest'anno, complice il bel tempo ed il giorno di festa, le celebrazioni di questo Evento sono state un vero successo. Una full immersion, anzi, immersio completa, nel mondo di Roma, dalla sua fondazione alla caduta dell'Impero. Combattimenti di Gladiatori e rievocazioni delle Grandi Guerre che hanno portato Roma al suo ruolo di Urbe Aeterna.

Tutto questo grazie agli sforzi dei tanti volontari del Gruppo Storico Romano. Una Onlus che si auto-finanzia, portando in Italia e nel Mondo la bellezza e la fama di Roma Antica.

E la ricchezza della manifestazione, i costumi, i guerrieri, gli Imperatori fanno stridente contrasto con il silenzio vergognoso del Comune di Roma che non solo non ha "cacciato un soldo" (si sa, di questi tempi i soldi pubblici sono una grande rarità), ma non ha nemmeno pubblicizzato l'evento attraverso canali istituzionali e non. Nemmeno una parola, uno spot "a scrocco" in qualche radio, una pagina sui giornali o sul sito del Comune. Niente. Un silenzio colpevole ed assordante, che costituisce l'unica nota stonata di una giornata meravigliosa, che è riuscita a calamitare 200.000/300.000 spettatori nello storico catino del Circo Massimo.

Qualcuno si sollazzi di stupidità, noi: CIVES ROMANI SUMUS

Francesco Scipione
Photo by Matteo Mungiguerra

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info