03252017Sab
Last updateSab, 25 Mar 2017 7pm

Saldi invernali 2017: tre italiani su quattro faranno acquisti

saldi 2017 onlineSuperate le festività natalizie e i pranzi in famiglia, il primo imperdibile appuntamento del nuovo anno ha un’unica parola d’ordine: risparmio. Infatti i negozi di tutta Italia hanno aperto le porte ai tanto attesi saldi invernali e con essi si può dire iniziata la caccia alla migliore occasione per tanti amanti dello shopping!

Il rinvio del riordino dei giochi

parlamentoIn questi giorni Pier Paolo Baretta, sottosegretario all'Economia, è bersagliato da tutte le parti relativamente allo stop che la trattativa in Conferenza Unificata sta affrontando. Le sue risposte alle domande su quali sono i migliori casino online legali, seppur gentili come è sua consuetudine, sono alquanto secche ed anche a volte piccate perchè, molto probabilmente, pensava che la proposta del Governo fosse più benevolmente accolta dagli altri interlocutori e, sopratutto, che non suscitasse tante ìsterili (secondo Baretta) polemiche che lasciano soltanto... il tempo che trovano.

Il condono dei punti gioco: Pier Paolo Baretta contro l'Assessore Garavaglia

gioco minL'Assessore all'Economia della Regione Lombardia, Massimo Garavaglia asserisce, con forza, che "ci sono forti problemi di carattere politico, dato che non piace la proposta del Governo del 'condono' per quanto riguarda i punti giochi". Si sapeva, in ogni caso, che la Regione Lombardia sarebbe stata la prima in testa a tutte le altre che avrebbe messo il bastone tra le ruote alla proposta del Sottosegretario Baretta che, a quanto appare, sta cercando in tutti i modi di trovare un confronto prodromo di una soluzione sostenibile.

L’indice FtseMib: cos’è e come lo si può sfruttare per guadagnare

borsaGli indici azionari sono delle sorte di panieri in cui si considerano le quotazioni di alcuni titoli azionari. In Italia uno dei principali indici azionari è l’FtseMib, ossia l’indice che comprende le prime 40 società quotate in borsa, nato alcuni anni fa dalla fusione tra Borsa Italiana e London Exchange Market. Le società comprese nell’indice FtseMib sono più o meno sempre le stesse, anche se nel complesso si possono notare delle variazioni nella composizione del paniere.

Brexit, dal danno all’opportunità

Fabriozio Barini    Fabrizio Barini

Dopo lo shock che ha scosso l’Europa per via dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea a seguito dell’esito referendario, è il tempo di chiedersi se, questi eventi di per sé negativi, possano trasformarsi in un’opportunità per il nostro Paese. L’occasione, infatti, può essere propizia per attrarre in Italia, in particolare a Milano, investitori inglesi che, a seguito della Brexit, devono trovare altre sedi lavorative.

Come può Milano attrarre questi nuovi investitori, che darebbero l’opportunità alla città, e all’Italia intera, di risollevare in parte l’economia?

Questo è stato il tema affrontato lunedì 18 a Milano, durante l’incontro organizzato da Fabrizio Barini dal titolo “Una Brexit Strategy per Milano”, che ha visto la partecipazione di illustri ospiti appartenenti al mondo dell’economia e della finanza tra cui Francesco Silva già Vice-Presidente del consiglio di gestione di A2A.

Certamente, i mercati del Nord Europa sembrano a prima vista più allettanti per gli investitori inglesi. Non si nega, infatti, che il nostro sistema presenti delle difficoltà, che sono annose, come la complicazione del sistema burocratico e fiscale e la farraginosità delle leggi.

La possibilità di attrarre i capitali inglese dipende anche dalle soluzioni che possiamo elaborare. Come possiamo diventare competitivi? È possibile proporre a queste imprese soluzioni fiscali agevolate, con il fine di indurli ad investire nel nostro Paese e quindi di aumentare il livello di occupazione?

L’idea di concedere agevolazioni fiscali potrebbe essere vantaggiosa, se si pensa che, in caso di nuovi investimenti e di nuovi assunzioni, il gettito fiscale comunque aumenterebbe, a beneficio sia dello Stato che delle imprese, che si gioverebbero di un aumento dei consumi.

Sono state quindi proposte diverse soluzioni, come l’istituzione di un’Agenzia ad hoc, che abbia il compito di creare le condizioni favorevoli affinché gli investitori stranieri siano attratti dal nostro Paese. Queste Agenzie dovrebbero costituire un vero e proprio “ponte comunicativo”, fra le imprese straniere e le nostre istituzioni.

Fra scettici e ottimisti, tutti gli intervenuti hanno proposto delle soluzioni. Su un punto, però, sono stati tutti d’accordo: la Brexit, indipendentemente dalla reale intenzione degli investitori inglesi che forse già guardano ad altri mercati, può diventare per noi un’occasione per continuare a discutere sulle riforme necessarie al nostro Paese. E, forse, anche Milano può trasformarsi in un laboratorio sociale di cambiamento a cui tutta l’Italia potrebbe in futuro ispirarsi.

Rosa Aimoni

Italia e shopping online, un binomio sempre più stretto. Anche grazie ai buoni regalo!

Zalando Buono RegaloQuella tra italiani e shopping online è una relazione che sembra non conoscere discussioni né minacce di separazione, anzi. Cresce e diventa più forte ogni anno di più, raccogliendo intorno a sé un numero sempre maggiore di consensi. A rivelarlo è l’ultima ricerca condotta dall’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano, secondo la quale negli ultimi 5 anni il numero di acquirenti online è passato da 9 a quasi 19 milioni.

poesie report on line