Un nuovo rapporto sulla situazione dei diritti umani in Palestina rileva che le forze di occupazione israeliane effettuano a ritmo quotidiano, in gran parte della Cisgiordania, incursioni e sequestri a danno dei cittadini palestinesi.

Durante la settimana dal 5 all’11 di novembre, secondo la documentazione fornita dal Pchr - Palestinian Centre for Human rights - nel rapporto settimanale del 12 novembre, gli israeliani hanno compiuto almeno 28 incursioni nelle città palestinesi della Cisgiordania. Durante le incursioni dell’ultima settimana, le forze di occupazione hanno trasformato una casa nella cittadina di Batir, a ovest di Betlemme, in un punto di osservazione militare, sistemando tutte le loro attrezzature militari sul tetto della casa. Inoltre, le forze di occupazione hanno sequestrato 40 palestinesi, tra cui 12 bambini. Il Centro afferma che "le forze di occupazione israeliane hanno deliberatamente maltrattato e terrorizzato i civili palestinesi durante le occupazioni delle loro case, danneggiandone le suppellettili e parte delle strutture".

 

 

Commenti

Potrebbero interessarti