Un cittadino libico di 35 anni, regolarmente residente in Italia, ha fatto esplodere una bomba rudimentale, alle 7.45, davanti alla caserma Santa Barbara in piazza Perrucchetti a Milano. I feriti sono due: un militare colpito lievemente da una scheggia e lo stesso attentatore che ha invece riportato gravi lacerazioni a una mano, forse la stessa con la quale ha innescato l'esplosione ( probabilmente l' arto sarà amputato per salvargli la vita). La deflagrazione non ha provocato grossi danni e per ora il cittadino di origine libica sembra non avere nessun legame con cellule teroristiche. La caserma Santa Barbara era tra gli obiettivi di due presunti terroristi marocchini arrestati a Milano nel dicembre 2008, che progettavano una serie di attentati proprio nel capoluogo lombardo.