Un uomo, dipendente dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti (BA), aveva ricevuto il vaccino contro l’influenza A ieri mattina. 10 ore dopo è deceduto per un infarto massivo.

Secondo lo staff medico però, potrebbe trattarsi di una mera coincidenza. Da tempo infatti l’uomo soffriva di diabete cronico ed il giorno precedente al decesso aveva accusato un dolore al petto. Dopo il controllo effettuato presso la struttura in cui lavorava, i risultati sono stati negativi, e così la vittima ha potuto continuare a lavorare. Il giorno successivo sono arrivati il vaccino ed il decesso.

Spiega l’assessore regionale alle Politiche della Salute, Tommaso Fiore: "A mio parere è stata solo una coincidenza che l’uomo sia morto alcune ore dopo la vaccinazione. Saranno comunque gli esami di laboratorio a fugare ogni dubbio". E’ stata infatti disposta l’autopsia, e bisognerà dunque capire se il vaccino ha avuto un ruolo nella morte dell’uomo.

 

 

Commenti

Potrebbero interessarti