Cassonetti stracolmi e cumuli di rifiuti per strada dati alle fiamme: è ormai l’ordinaria amministrazione a Palermo e provincia. Stamattina i sindaci e gli amministratori di 65 comuni sono scesi in piazza nel capoluogo siciliano. In testa il sindaco di Bagheria, dove in queste ore si registra la situazione più grave e dove, per motivi igienico-sanitari, da ieri sono chiuse paese le scuole. Per lunedì, i comuni si preparano alla serrata degli uffici pubblici