Lo spostamento di qualche chilometro della linea ferroviaria a Cannitello, a Villa San Giovanni: sarà questa la prima opera di avvio dei lavori, a dicembre, per la costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina. Lo annuncia Pietro Ciucci, presidente dell`Anas, amministratore delegato della Stretto di Messina spa e Commissario straordinario del Ponte fino a poco fa (il mandato è scaduto domenica scorsa). Nessun dietrofront quindi. "I primi lavori per il ponte riguardano necessariamente lo spostamento delle interferenze - spiega Ciucci - in questo caso la ferrovia di Cannitello, che verrà spostata più a monte", lavori per un importo di circa 20 milioni di euro.Nei primi mesi del 2010 toccherà all`altra sponda, quella siciliana. Partiranno infatti i cantieri stradali in Sicilia, ovvero la progettazione e il collocamento della tratta di Torre Faro verso Messina, annuncia Ciucci. Per il ponte, insomma, nonostante le polemiche dei giorni scorsi, è già partito il conto alla rovescia


Terrelibere

Commenti

Potrebbero interessarti