Milano, 26 novembre - Secondo una notizia riportata dal Corriere della Sera, a Legnano, vicino Milano, due donne hanno rubato ad un anziano ottuagenario la somma di 350 euro.

Le malviventi, ben vestite, hanno avvicinato l'anziano con la scusa di dover controllare le banconote, per verificare che non fossero false.

Le due truffatrici hanno semplicemente bussato alla porta dell'anziano; quest'ultimo ha aperto. Per rendersi affidabili ai suoi occhi, gli hanno chiesto di poter vedere la tessera sanitaria e le ricevute dei farmaci per "controllare la spesa mensile che sarebbe poi stata rimborsata".

Dopo, le due malviventi hanno chiesto alla vittima di esibire delle banconote per controllare il numero di serie. Approfittando dell'ingenuità dell'uomo, le truffatrici hanno rubato la somma di 350 euro.

In questa rubrica abbiamo già parlato di truffe simili messe in atto contro gli anziani. Quello che qui si vuole ribadire è di non aprire agli sconosciuti; piuttosto, fatevi dare il numero di telefono del custode dello stabile o di un vicino, e prima di aprire a qualsiasi persona, chiamate lui.

Non abbiate timidezza a dire a chi bussa alla vostra porta di dover effettuare dei controlli.

Inoltre, in casi del genere, se la persona insiste chiamate la polizia.