Divergenze con il sindaco Stefàno e il gruppo politico di appartenenza Sds. Dopo il ritiro delle deleghe dell’assessore Veneranda Carrino per la vicenda che ha caratterizzato maggiormente gli argomenti Amat e Amiu adesso sarà l’onorevole e vice sindaco Gaetano Carrozzo a lasciare Palazzo di Città.

Una scelta che sicuramente non lascia stupiti.
Tra il primo cittadino e il vice sindaco, con delega al Bilancio, l’ultimo consiglio comunale ha evidenziato molte divergenze a cominciare dal riequilibrio di bilancio sino alla sfiducia.

È lo stesso gruppo dei Sds che chiede l’estromissione dei propri rappresentanti Carrino e Carrozzo.
Per il gruppo alla base della scelta ci sarebbero una serie di divergenze politico-amministrative in cui entrambi gli assessori si sarebbero fatti portavoce del Partito Democratico, con la quale Sds ha differenti idee politiche.

Il sindaco ha nel frattempo anche assegnato deleghe ai consiglieri. Patano per l’Udeur si occuperà degli Invalidi civili, Vitale di Ls invece dell’Amiu, mentre a D’Onghia per la lista Sds è stata affidata la delega per quanto riguarda il Randagismo.

La delega all’Amat si vocifera sarà affidata invece a Nistri della lista Sds.
Altra proposta arrivata dai consiglieri comunali è la separazione della delega dell’assessore al Bilancio da quella di vice sindaco, che porterebbe però alla delega per gli Affari Generali e i Servizi Demografici.

La figura che più si avvicina alle idee di Sds è il coordinatore della stessa lista Gianni Cataldino. La delega al Bilancio sarebbe invece affidata ad un assessore esterno. Si attendono, quindi, novità e cambiamento all’interno della giunta Stefàno.

Informazione Puglia
Notizie  Taranto

Potrebbero interessarti