Calcio

Lo sport per eccellenza

champions

Allianz Arena come una fossa dei leoni. E alla Juve servirà avere ‘gli occhi della tigre’ per non soccombere contro un Bayern lanciatissimo (come la Juve) alla conquista del titolo di Germania e che in animo ha la voglia di cancellare lo smacco subito l’anno scorso in Champions proprio davanti al pubblico tedesco.

Una doppietta di Balotelli ha deciso la sfida maltese. Buffon ha parato un calcio di rigore.

A Malta l’Italia vince per 2 – 0 e si avvicina ai Mondiali del 2014. Prandelli, però, è felice solo per i tre punti. A decidere è una doppietta di Mario Balotelli (7′ pt su rigore e 44′ pt), sempre più star di una squadra che non ha vissuto la sua migliore serata, ma che ha fatto il suo dovere conquistando la quarta vittoria in 5 gare giocate e portandosi a quota 13 punti, 3 in più della Bulgaria seconda e con una partita in più. Missione compiuta, dunque, ma del resto gli avversari, guidati dall’italiano Ghedin, hanno sempre perso contro gli azzurri. Meglio l’Italia vista con il Brasile, ma la partita che contava davvero era questa e gli azzurri l’hanno vinta senza problemi. Il pareggio tra Danimarca e Bulgaria fa felice Prandelli, che adesso ha tre punti di vantaggio sulla Bulgaria, che rispetto all’Italia ha giocato una partita in più.

 

48′ st – Triplice fischio, l’Italia senza brillare vince a Malta.

41′ st – Vella prende il posto di Misfud.

40′ st – Nel finale c’è spazio anche per GILARDINO, fuori Balotelli.

37′ st – Dentro COHEN, fuori Failla.

30′ st – CERCI sostituisce El Shaarawy. Seconda presenza in azzurro per il giocatore del Torino.

Buone notizie per gli azzurri. Perchè in Danimarca i padroni di casa hanno pareggiato per 1 – 1 con la Bulgaria. I bulgari sono passati in vantaggio con Manolev al 51′. I padroni di casa hanno raggiunto il pari con Agger, che ha trasformato un calcio di rigore.

16′ st – Cambio nell’ITALIA. CANDREVA prende il posto di Giaccherini.

15′ st – Misfud salta due azzurri e calcia in porta, il pallone è deviato in angolo da un difensore italiano.

9′ st – Giaccherini vicinissimo al gol.

1′ st – Iniziato il secondo tempo.

46′ pt – Il primo tempo è finito. L’Italia sta vincendo 2-0.

44′ pt – Tutto facile per gli azzurri. Splendido assist di De Sciglio per BALOTELLI, che con il piatto destro batte Haber. 2-0!

44′ pt – Raddoppio dell’ITALIA.

43′ pt – Balotelli calcia una punizione dai trentacinque metri, pallone altissimo.

38′ pt – La punizione di Pirlo si infrange sulla barriera.

37′ pt – Pirlo steso al limite dell’area, punizione per gli azzurri.

30′ pt – Buffon devia una punizione in calcio d’angolo.

29′ pt – Tiro di Balotelli a lato.

19′ pt – Gli azzurri sono distratti e perdono un altro pallone in mezzo al campo. Misfud calcia dai 25 metri e centra in pieno la traversa.

16′ pt – Buffon PARA il RIGORE di Misfud, che per la verità ha calciato malissimo.

15′ pt – Cartellino giallo per Buffon.

15′ pt – L’Italia perde palla in mezzo al campo, Malta riparte, Buffon stende un avversario. Rigore per Malta.

12′ pt – Splendido tiro a giro di El Shaarawy, pallone di poco fuori.

8′ pt – BALOTELLI porta in vantaggio gli azzurri. Per l’attaccante milanista è il settimo gol in nazionale.

7′ pt – Fallo su El Shaarawy. Calcio di rigore per l’Italia.

5′ pt – Buon avvio per Malta. Gli azzurri non riescono a penetrare nella trequarti avversaria.

1′ pt -L’Italia ha battuto il calcio d’inizio.

Morgan De Sanctis, trentaseienne portiere del Napoli, ha annunciato il suo addio alla maglia della Nazionale. Questa con Malta sarà la sua ultima partita con la Nazionale. De Sanctis ha partecipato ai Mondiali 2010 ed a Euro 2012. De Sanctis ha difeso per sei volte i pali della maglia azzurra. Nel 2005 contro l’Islanda, agli ordini di Marcello Lippi, esordì con l’Italia. Il portiere partenopeo ha annunciato la sua decisione nel pomeriggio ai compagni e a Prandelli: “Ragazzi, mi dispiace, ma questa è l’ultima volta con la Nazionale.”

Formazioni:

Malta (4-4-2): Haber, Camilleri, Dimech, Caruana, Failla; Herrera, Sciberras, Briffa, Failla; Schembri, Mifsud. A disposizione: Hogg, A.Ajus, Borg, P. Fenech, A. Muscat, R. Muscat, Cohen, Vella. All. Ghedin

Italia (4-3-1-2): Buffon; Abate, Barzagli, Bonucci, De Sciglio; Montolivo, Pirlo, Marchisio; Giaccherini; El Shaarawy, Balotelli. A disposizione: De Sanctis, Sirigu, Astori, Maggio, Ranocchia, Florenzi, Poli, Candreva, Diamanti, Cerci, Giovinco, Gilardino. All. Prandelli

Potrebbero interessarti