Roma (5 Nov) - E' stato da poco catturato un 32enne di nazionalità romena con l'accusa di aver ripetutamente abusato della figlia della sua convivente.

I fatti risalgono all'anno 2008; in quel periodo la bambina, che ora ha 15 anni, ne aveva appena 11.

Le indagini sono state avviate grazie alla denuncia sporta a giugno del 2013 dalla madre della vittima, una donna di nazionalità romena, e sono state condotte dai carabinieri del nucleo investigativo di Roma, con la collaborazione della Procura della Repubblica.

L'uomo è stato assoggettato ad un'ordinanza di custodia cautelare; attualmente è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.

Commenti

Potrebbero interessarti