stalkING

Foggia, 16 gennaio - Un'altra brutta notizia di violenze sulle donne viene nuovamente da Foggia.

Sempre a Foggia, infatti, oggi  è stato arrestato un uomo di religione musulmana che aveva tentato di uccidere la moglie CLICCA QUI

Secondo quanto riporta il quotidiano on line Notizia.web, un uomo, Cosimo Ciotti, di cinquant'anni, è stato arrestato dai carabinieri di Foggia con l'accusa di aver commesso stalking ai danni dell'ex moglie.

Ciotti era già stato denunciato dalla moglie per atti persecutori. In quest'ultima occasione,  ha girovagato intorno alla casa dove risiedono la moglie e la figlia, l'ex casa coniugale.

Dopo un po' di tempo, ha tentato di forzare, con calci e pugni, la porta dell'abitazione, e non si è fermato neanche quando ha visto giungere i carabinieri.

L'uomo, grazie alla denuncia fatta dalla moglie, è stato arrestato e trasportato nel carcere di Foggia.

Secondo quanto hanno raccontato ai militari, le due donne vivevano da tempo con la paura e l'angoscia di ritrovarsi l'uomo davanti, e per questo non uscivano nemmeno più di casa.

Commenti

Potrebbero interessarti