femminicidio Palagiano (Taranto), 11 febbraio  - Un altro increscioso episodio

di violenza sulle donne si è verificato in provincia di Taranto.

Un uomo di vent'anni è stato arrestato per aver maltrattato la moglie. Il fatto è riferito da Agi.

I due vivevano da tempo una relazione travagliata, tanto che la donna aveva deciso di abbandonare il compagno.

Nonostante le violenze subite, la donna è presto tornata a vivere con l'uomo, forse sperando che cambiasse. E invece, come sempre succede in questi casi, l'uomo l'ha nuovamente picchiata. La donna si trovava oltretutto  in strato di gravidanza. Ma non è finita qui.

Dopo aver percosso la moglie, l'uomo ha brandito un coltello da cucina, con il quale ha minacciato lei e la figlioletta, di appena un anno e mezzo, che viveva con loro.

Per fortuna, i proprietari dell'appartamento affittato dalla coppia si sono accorti di ciò che stava accadendo, e hanno chiamato i carabinieri, che sono subito giunti e hanno arrestato il violento. La bambina non è stata ferita.