La cessione quinto rappresenta un tipo di finanziamento che, al contrario di quanto si possa immaginare, possiede alcune trappole che troppo spesso vengono completamente sottovalutate.

 

Ecco quelle che possono essere definite come piccole incongruenze relative al finanziamento o semplicemente come trappole che devono essere assolutamente conosciute.

La prima delle due trappole maggiormente conosciute, ma che viene molto spesso ignorata, consiste nel fatto che la cessione del quinto potrebbe essere caratterizzata da un tasso che non è assolutamente fisso. Si tratta di una trappola che molti enti, i quali erogano questo tipo di finanziamento, riescono a mascherare in maniera molto abile, lasciando di fatto poco felici coloro che decidono di fare affidamento su questo particolare tipo di finanziamento.

Il tasso, generalmente, dovrebbe essere fisso quando si parla di prestiti con cessione del quinto della pensione oppure dello stipendio ma, molti enti, caratterizzano questo prestito con un tasso variabile che viene comunque ha presentato come fisso. Questo non fa altro che far variare la somma delle rate costanti comportando un aumento della spesa che il richiedente deve effettivamente sostenere per poter riuscire effettuare la restituzione dello stesso finanziamento.

Pertanto occorre prestare sempre il massimo livello di attenzione quando si decide di fare affidamento sulla cessione del quinto come risorsa economica visto che, questa particolare trappola, risulta essere molto più diffusa di quanto si possa immaginare e trae in inganno coloro che vogliono avere una liquidità immediata e non vogliono rischiare di saltare il pagamento di una rata.

La seconda trappola che caratterizza il prestito con cessione del quinto è quella che consiste semplicemente in una serie di spese che non vengono rese note ai clienti dell’ente bancario.

Anche in questo caso si parla di aspetti che vengono abilmente camuffati da parte di coloro che intendono offrire questo genere di finanziamento.

Pure tale situazione comporta un problema per i richiedenti i quali si ritrovano a dover sostenere delle spese improvvise proprio per poter ottenere la liquidità della quale necessitano. Occorre pertanto cercare di tenere gli occhi aperti nel momento in cui si richiede questo genere finanziamento e valutare quali sono tutte le spese accessorie che vengono rese note e quelle che inizialmente potrebbe essere presenti nel contratto.

Queste sono effettivamente le 2 trappole maggiori che caratterizzano prestito con cessione del quinto e che possa essere riscontrate sia da coloro che hanno ancora il lavoro ma anche dei pensionati su questo prestito.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info