Questa volta pare si tratti di uno squilibrato , ex militare congedato con disonore dall'aeronautica degli Stati Uniti. Il killer si chiamava Devin Patrick Kelley, aveva 26 anni ed è stato uccciso, non è chiaro se dalla polizia nel corso del tentativo di catturarlo o da alcuni cittadini che, essendo evidentemente armati, lo hanno colpito mentre tentava di fuggire

La strage è avvenuta in Texas in un chiesa nella quale erano riuniti alcuni fedeli per la funzione domenicale. Improvvisamente il folle è entrato ed ha subito sparato con un fucile d'assalto uccidendo 20 persone e ferendone molte altre. Fra i morti anche la figlia 14enne del pastore. 

Dal Giappone dove è in visita il presidente americano non ha trovato migliori parole ed ha ricordato a tutti cche le armi non sono un problema perchè si tratta del gesto di uno squilibrato. 

Lungi da chi scrive la voglia di ribattere al presidente degli Stati Uniti, ma è certo che se in America non vi fossero in giro tante armi che, data la facilità di acquisto sono nelle mani di chiunque, probabilmente l'ennesima tragedia non si sarebbe verificata.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info