Pillole Giuridiche

A cura della dott.ssa Rosa Aimoni

Pillole Giuridiche è una rubrica dedicata a tutti coloro che vogliono essere informati sulle novità normative.
Non saranno riportate disquisizioni dottrinali o giuridiche, ma in maniera semplice ed essenziale saranno spiegate le norme di interesse generale e le sentenze.

marito tenta di ammazzare moglie maghi e cartomanti

Secondo un sentenza della Corte di Cassazione (n 26017 del 13 giugno 2013), il marito che tenta di ammazzare la moglie che chiama frequentemente maghi e cartomanti, facendo pervenire bollette spropositate, non prende l'aggravante dei futili motivi se l'ammontare della spesa prodotta dalla moglie incide significativamente sul bilancio familiare.

spaccio bilancini coltellino

Secondo un principio affermato ieri - 12 giugno 2013 - da una sentenza della Corte di Cassazione (25806/2013), non si può accusare di spaccio un soggetto, preso con un certo quantitativo di droga, basandosi sul fatto che il suo reddito dichiarato non è sufficiente per comprarsi tutto quel quantitativo di droga e deducendo, quindi, l'attività di spaccio dalla quale ricaverebbe i soldi per l'acquisto.

pillole giuridiche

Scaturisce il diritto al risarcimento dei danni non patrimoniali a favore del coniuge che non può entrare nella casa
coniugale se, a sua insaputa, l’altro ha cambiato la serratura alla porta d’ingresso. Difatti, anche in presenza di un comportamento violento nei confronti del coniuge, è vietato allontanare “con la forza” di casa il marito o la moglie.

telefono d'ufficio

Può incappare nel reato di “peculato d’uso” il dipendente pubblico che faccia uso personale del telefono dell’ufficio. Lo ha evidenziato, di recente, la Corte di Cassazione con una sentenza che molti dipendenti pubblici farebbero bene a tenere in conto (Cass. sez. unite, sent. n. 19054/2013).

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet