Politica

La politica. Secondo un vecchio proverbio è l'arte del possibile. A significare che il potere che attiene a chi la esercita consente qualsiasi soluzione. Secondo Giovanni Sartori, personaggio fra i principali autori nel campo della Teoria della Democrazia, la politica è la sfera delle decisioni collettive sovrane. Ed è così che a noi piace considerarla

La notizia riportata da alcuni quotidiani sulle minacce di morte di cui Berlusconi sarebbe stato fatto oggetto, da parte di non meglio precisate organizzazioni terroristiche, lascia al quanto interdetti, soprattutto considerando il clima di caos politico-istituzionale nel quale ci troviamo nonché l’aumento esponenziale di colpi bassi di cui sono quotidianamente protagonisti i suoi ex sodali, impegnati a comporre convergenze per fare definitivamente fuori il loro capo.

Il 1° Maggio 2008 in Italia è entrato in vigore il Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) che allarga il campo d’applicazione del segreto di Stato, in nome della tutela della sicurezza nazionale, ad una lunga serie di infrastrutture critiche tra le quali “gli impianti civili per produzione di energia”.

In questi giorni, dopo il solenne discorso di qualche giorno or sono di Medvedev davanti all’Assemblea Federale della Russia, diversi cremlinologi si sono sbizzarriti a scavare in quell’intervento alla ricerca di qualche passaggio o concetto politico che potesse stridere con le rispettive idee del suo predecessore, l’onnipresente e potentissimo Primo Ministro Vladimir Putin, ancora oggi nei sondaggi molto avanti al Presidente, tanto che qualcuno vocifera che se si votasse oggi sarebbe Putin e non Medvedev a vincere le elezioni Presidenziali.

Continua imperterrita la politica estera filo- slava dell’Italia, incrementata in maniera esponenziale dopo l’elezione a premier di Silvio Berlusconi che, come è a tutti noto, ama definirsi un grande amico dell’ex Presidente ed attuale premier della Russia Vladimir Putin. Oggi il Presidente italiano del Consiglio si è recato in visita di Stato in un altro paese nato dalle ceneri dell’ex-Urss, in Bielorussia per la precisione, nazione che l’ex Segretario di Stato statunitense Condoleeza Rice, Amministrazione Bush, non esitò a definire l’ultima “ tirannide sovietica d’Europa”.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet