Politica

La politica. Secondo un vecchio proverbio è l'arte del possibile. A significare che il potere che attiene a chi la esercita consente qualsiasi soluzione. Secondo Giovanni Sartori, personaggio fra i principali autori nel campo della Teoria della Democrazia, la politica è la sfera delle decisioni collettive sovrane. Ed è così che a noi piace considerarla

Monoscopio_RaiLa Rai è una azienda e come tale attenta, soprattutto, al bilancio e al guadagno.Si dichiara Televisione di Stato, dice di offrire un servizio pubblico e come ogni altra - cosa pubblica – anche la Rai è vittima di manipolazione ed ingerenza da parte della classe politica italiana: essere al governo non significa guidare un Paese, ma, comandarlo.

Il ministro della Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, si dice «disponibile ad andare a fare il commissario per l'immondizia a Napoli se comune, provincia e Stato me lo chiedono» lo dice in una intervista a Repubblica, «tutto quello che dovevo fare nella vita l'ho fatto e anche se mi ammazzano non ho problemi». «Però - avverte - sappiamo che a Napoli ci vado armato e non porgo l'altra guancia. Vado lì e faccio i buchi, faccio i termovalorizzatori. Punto. Se poi arriva la camorra e spara, sparo anche io. Vediamo chi resta in piedi. E se non riesco a fare i termovalorizzatori tiro fuori il lanciafiamme così libero le strade».

In questo caldo agosto la spending review è diventata legge. Al suo interno sono contenute norme che modificheranno sostanzialmente non solo il funzionamento della Pubblica Amministrazione, ma anche i rapporti di questa con cittadini e imprese. Quantificare se e quanto potrebbero decadere le prestazioni fornite dallo Stato sociale è molto difficile, ma alcune incidenze dal punto di vista economico, soprattutto per le piccole realtà d'impresa locali, sono scritte nero su bianco nel decreto.

“OVERDOSE” DEMOCRATICA: IL COSTO DEGLI “ELETTI”… “CHI VIVE A SPESE DEGLI ALTRI DANNEGGIA TUTTI”. Questo il noto slogan d’una recente e alquanto stravagante pubblicità progresso, che, accostando le foto di orripilanti parassiti con quella d’un evasore fiscale -invero più simile a un povero disgraziato!-, metteva in guardia i cittadini dalla tentazione di non pagare le tasse…

Commenti

Potrebbero interessarti