Pur consapevole della condizione psicologica di estremo disagio in cui può trovarsi Matteo Renzi, io credo che assolutamente nulla debba essergli perdonato e/o concesso.

A me pare assolutamente evidente che l'unico atteggiamento che Renzi debba adottare, per il bene dell'Italia (che si tradurrà ovviamente, nei tempi giusti,  anche nel suo bene personale oltre che del PD) è dichiarare esplicitamente e con lingua sincera, il suo, e con il suo quello del Partito Democratico, la collaborazione con il M5S assicurando l'appoggio esterno del partito ad un governo Di Maio. Un diverso atteggiamento sarà la fine del Partito Democratico.

Solo così il presidente della repubblica potrà rigettare senza remore la richiesta di Salvini di essere incaricato di formare un governo che, per sua stessa esplicita dichiarazione dovrà essere reso possibile mediante il reclutamento, diciamo meglio: l'acquisto del voto di un numero di parlamentari sufficiente a dare fiducia al nuovo governo di centrodestra a guida Salvini.
Nel merito sarà bene tener conto che non si è fatta aspettare la precisazione del vecchio cavaliere Berlusconi che ha tenuto a far sapere che timoniere e vero capo della coalizione di centrodestra sarà lui.
E come non dargli credito se si considera che Salvini non dispone certamente dei tanti soldi di Silvio Berlusconi. Se e come si evolverà questo intoppo lo vedremo nelle prossime ore. In ogni caso ne consegue che un atteggiamento di Renzi e del Partito Democratico secondo quanto anzidetto, sarà il miglior viatico per il Capo dello Stato a dare l'incarico a Di Maio e non certamente a Salvini che ha avuto la spudoratezza di dire chiaramente la sua intenzione di fare campagna acquisti fra i deputati e senatori più capaci di nascondere la vergogna.

Img.http://formiche.net

R. Forlani

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info