Come curare al meglio la tua igiene orale

La cura dell’igiene dentale è uno degli aspetti fondamentali della vita di tutti i giorni: se trascurata, infatti, col passare del tempo può causare gravi problemi di natura fisica. Alla comparsa dei primi sintomi, quindi, è sempre il caso di agire in modo tempestivo e di affrontarli in tempo: così facendo, è possibile evitare future spese onerose dal dentista. Ecco quindi alcuni consigli per curare al meglio l'igiene orale, a partire dalla visita di uno specialista.

 

Andare dal dentista almeno due volte l’anno

Chiunque può provvedere, in autonomia, alla pulizia e alla cura dei propri denti. Nessuno, però, può fare a meno dell’intervento di un professionista del settore: le visite dal dentista sono indispensabili ed è bene che siano svolte almeno una volta ogni sei mesi, allo scopo di anticipare eventuali insorgenze di carie e di altri problemi.

Spazzolare tanto e soprattutto bene

L’uso dello spazzolino è fondamentale per il mantenimento della salute dei propri denti: bisogna utilizzare uno strumento adatto alla propria dentatura e spazzolare i denti nel modo corretto, procedendo dall’alto verso il basso e viceversa, sia per l’arcata superiore che per quella inferiore. È importante spazzolare per 2-3 minuti, così da consentire la corretta e profonda pulizia dei denti.

Evitare abitudini alimentari nocive

La salute dei denti parte anche e soprattutto dalle nostre abitudini in tavola. Gli alimenti ricchi di zuccheri sono dannosi in quanto, se assunti in dosi massicce, comportano un alto rischio di carie. Gli snack zuccherati come le caramelle, inoltre, tendono ad attaccarsi ai denti e a rendere molto complicata la rimozione dei residui. L'assunzione prolungata o esagerata di dolciumi è quindi decisamente sconsigliata.

Non dimenticarsi del collutorio

Se combinato con un uso corretto dello spazzolino, il collutorio può rivelarsi un prodotto di grande efficacia in quanto aiuta ad igienizzare il cavo orale e ad eliminare gli ultimi residui di cibo presenti in bocca. Sul mercato ne esistono vari tipi per l’igiene orale, come si evince dal sito di Curasept Daycare, ad esempio, dove sono presenti più versioni, tra le quali anche una specifica per i bambini. I collutori, come detto, possono diventare strumenti di supporto performanti, ma non possono comunque sostituire lo spazzolino tradizionale.

L’importanza del filo interdentale

Importante anche l'uso del filo interdentale, uno strumento forse fin troppo sottovalutato, attraverso il quale è possibile procedere ad un’accurata pulizia degli interstizi fra i denti. Il filo permette di raggiungere anche i punti più nascosti e grazie al suo uso diminuiscono le probabilità di andare incontro a problemi gengivali.

Lo spazzolino elettrico

Consigliata anche la sostituzione del comune spazzolino manuale con un dispositivo elettrico: quest’ultimo è ideale per agire in modo più efficace contro la placca e dunque contro i rischi di carie. Inoltre, grazie alle setole roteanti è garantita anche una parziale pulizia interdentale: lo spazzolino elettrico, infatti, pulisce a fondo e raggiunge sezioni altrimenti molto complesse.

Per curare la propria igiene orale, in sintesi, c'è bisogno di un'applicazione quotidiana e puntuale: dallo spazzolino al collutorio, nessuno degli aspetti può essere sottovalutato. Altrimenti in futuro potrebbero presentarsi gravi (e costosi) problemi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info