Come funziona la raccolta punti online e perché farla

Quante volte abbiamo partecipato alla raccolta punti organizzata dal nostro supermercato di fiducia? Sperando, magari, di riuscire a ricavare quel premio che tanto ci piaceva. Oggi, nonostante l’evoluzione digitale abbia portato con sé innumerevoli novità, la situazione non è cambiata.

Alcuni portali, infatti, permettono di partecipare online guadagnando punti sugli acquisti effettuati presso i propri partner ufficiali e sui diversi partner di shop online. Il tutto, ovviamente, caricato su una carta fedeltà, proprio come funzionava con il vecchio sistema del supermercato di fiducia.

Raccolta punti per tutti

Tutte le attività che si muovono con frequenza sul web hanno ben capito l’importanza di fidelizzare il proprio cliente attraverso promozioni come la raccolta punti. Questa, infatti, oltre a fidelizzare riesce anche a creare risparmio per gli utenti.

Come si fa?

Per accumulare punti bisognerà iscriversi al servizio e poi accedervi con le proprie credenziali. Una volta entrati nel pannello, bisognerà scegliere tra uno dei tanti partner disponibili, inserire il numero della propria carta fedeltà e proseguire con gli acquisti. I punti accumulati a fronte dei predetti acquisti saranno accreditati, di norma, entro 48 ore dall’acquisto e potranno essere utilizzati per richiedere i premi del catalogo o gli sconti in cassa.

I perché del successo

Il successo dipende in parte dal fatto che l’azienda che fa fidelity card marketing, mette il cliente al centro di tutte le sue attività: gli dà importanza, lo lega al proprio marchio e lo soddisfa, offrendogli tutti i benefici del programma di fidelizzazione!

In più, soddisfa anche sé stessa, perché con offerte personalizzate, realizza continue vendite! Quando, infatti, raccoglie dati e invia promozioni, sconti o coupon digitali con e-mail, sms o Whatsapp, l’azienda ottiene nuove vendite e crea un circuito di fedeltà!

Le differenze col passato

La differenza rispetto al passato è che si sta passando dalle carte plastificate, da presentare alla cassa al momento del pagamento, ad un sistema digitale moderno in cui le carte sono virtuali, sostituite da app scaricabili sul cellulare! Le campagne di fidelizzazione con fidelity card e raccolte punti ideate dai grandi brand possono essere riprodotte da qualsiasi azienda, anche da una piccola! Non c’è bisogno di essere colossi come Yoox o Amazon, per ricorrere a queste strategie.  Basta solo adattarle a realtà più piccole. Una PMI può creare una propria carta fedeltà e far caricare ai clienti i punti da convertire in sconti, gadget, prodotti in omaggio, al raggiungimento di una certa soglia!

Perché insistere

Premi, sconti, coupon digitali, gadget, cashback, fidelizzano i clienti e creano un legame fortissimo con i brand.  Favoriscono il sorgere di una sorta di memoria emotiva nei clienti, che, come ha detto qualcuno, quando pensano all’azienda hanno sensazioni positive, legate ai premi ricevuti in cambio degli acquisti fatti.

La novità del digitale è stata la dematerializzazione delle carte fedeltà e l’introduzione di app su cui caricare virtualmente i punti corrispondenti ad ogni acquisto, che grazie alla tecnologia possono essere gestiti in modo molto più semplice.

Commenti

Potrebbero interessarti