Aggiornato al 16 dicembre 2017

Dopo l’eruzione effusiva di agosto-novembre 2014, per più di due anni l’attività dello Stromboli è rimasta su livelli molto modesti, e solo negli ultimi mesi, il vulcano si è ripresentata nella sua forma caratteristica, con frequenti esplosioni da diverse bocche poste all’interno della sua terrazza craterica.

Il 26 novembre ancora un’apertura domenicale della biblioteca dalle 14.30 alle 20. Alle 18 incontro con Paolo Attivissimo, blogger cacciatore di bufale, nel progetto Capsule del tempo Testi, foto, audio, video in formato digitale non danno problemi di spazio, ma si possono perdere tanto quanto i documenti cartacei, se non addirittura di più.

Tra il 19 e il 26 agosto 2017 il versante sud-occidentale dell’Etna è stato interessato da attività sismica con tre diversi sciami. Il primo, verificatosi  il 19 agosto, con 70 terremoti (di cui 36 localizzati con magnitudo MLcompresa tra 1.0 e 3.3) nell’arco di circa due ore e mezza (dalle 13:12 alle 15:38 ore italiane) e con profondità ipocentrali comprese tra i 15 e i 20 km, ha interessato il versante occidentale dell’Etna, nei pressi dell’abitato di Adrano.

Commenti

Potrebbero interessarti