Il mondo è più piccolo: tutti ce ne siamo resi conto, e il mercato ormai mette in contatto anche aziende medie e piccole con clienti e fornitori in tutto il mondo, in un modo impensabile anche solo vent’anni fa.

Una situazione del genere naturalmente richiede che materiali informativi e promozionali, manuali, brochure, e decine di altri tipi di documenti vengano tradotti in lingue diverse da quella in cui sono stati scritti originariamente, così da renderli disponibili e fruibili anche a chi non la conosce : e questo crea, spesso, un problema di tempistiche. Come fare quando il documento deve arrivare il prima possibile, e trasmette un messaggio o un contenuto importante, come i dettagli di un accordo o di un contratto, o le caratteristiche di un nuovo prodotto?

Molto spesso, la tentazione in questi casi è di effettuare la traduzione artigianalmente, affidandola a dipendenti che conoscono la lingua necessaria, o magari a contatti di cui si dispone nella nazione interessata, così da ridurre i tempi.

È un grave errore, e dipende da diversi miti che sono tristemente diffusi sull’argomento. Scoprite se anche voi ne siete vittima, e capiamo insieme perché in questi casi è sempre meglio rivolgersi ad un’agenzia specializzata in traduzioni urgenti, grazie a questa lista di concezioni errate che ci hanno stilato gli esperti di SB Servizi!

Basta sapere una lingua per tradurre in quella lingua

Se le persone si specializzano in determinati campi, la ragione è semplice: nessuno può essere esperto in tutto. Ovviamente, la prima e fondamentale competenza di un traduttore è quella di conoscere perfettamente due lingue, ma questo non basta. Probabilmente voi stessi, che state leggendo questo testo, parlate benissimo la vostra lingua, ma ci sono termini tecnici – magari medici, magari ingegneristici, magari legali, per fare qualche esempio – che non conoscete. Un traduttore deve conoscerli in due lingue, il che significa in breve che deve avere delle specifiche competenze sull’argomento del testo da tradurre.

Le traduzioni non richiedono molto tempo

Al contrario: tradurre correttamente è un lavoro che può richiedere parecchio tempo. Non si tratta di “copiare in un’altra lingua”, come molti pensano. Convertire una frase in una grammatica diversa e con un lessico differente, ma assicurarsi che il senso rimanga invariato e che tutti i significati insiti nello stile non si perdano richiede molto più tempo che limitarsi a trasformare ogni parola nella sua corrispondente in un’altra lingua. E questo senza tenere conto della possibile necessità di documentarsi su terminologie tecniche specifiche del testo, che devono essere assolutamente corrette.

Qualsiasi bilingue può tradurre

No. Essere bilingue – ossia capire e parlare in maniera corretta due lingue diverse – è necessario per tradurre, ma non è assolutamente sufficiente. Saper parlare e saper scrivere, innanzitutto, sono competenze diverse; oltre a questo, saper tradurre significa saper trasportare in un’altra lingua tutte le sfumature di significato di un testo, e questo richiede di capire due culture, due grammatiche, e le meccaniche della traduzione, che sono competenze molto specifiche e fondamentali.

Se si ha fretta ci sono i traduttori online

I traduttori gratis online sono software molto utili – ma solo se si capisce a cosa servono. Un software non può conoscere una lingua a fondo, non può capire davvero il contesto, e non è in grado di gestire né le irregolarità della lingua né soprattutto le ambiguità del testo. Se incontrate un cartello mentre siete in viaggio all’estero, o se dovete tradurre una voce di un menù, sono utilissimi… ma se volete ottenere un testo chiaro, leggibile e corretto, purtroppo non possono aiutarvi!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info