Esta, come ottenere il visto elettronico per gli Usa

Per entrare negli USA per scopi turistici oppure per motivi di lavoro è possibile richiedere un visto elettronico che viene rilasciato dal Governo degli Stati Uniti mediante compilazione via internet di un formulario contenente tutta la documentazione necessaria.

Tale autorizzazione, che ha una validità di due anni e consente un soggiorno di non oltre tre mesi, sostituisce in tutto e per tutto il tradizionale visto d'ingresso.

1. Che cos'è il visto elettronico per gli USA
2. Come richiedere il visto elettronico
3. Quali sono i requisiti per ottenere il visto elettronico
4. Vantaggi del visto elettronico

1. Che cos'è il visto elettronico per gli USA

Per poter entrare negli USA, o anche per fare scalo aereo o marittimo, il viaggiatore può utilizzare l'ESTA (Electronic System for Travel Authorization), un formulario elettronico che deve venire compilato con tutte le informazioni relative alla sua identità e ai motivi per cui intende recarsi nel paese.

Per poter usufruire del servizio esta stati uniti è necessario che il soggetto sia cittadino di uno dei trentotto paesi partecipanti al programma di Viaggio Senza Visto, che sia in possesso di un passaporto in corso di validità e che compili in maniera esaustiva e rispondente a realtà il modulo elettronico presente sul web.

Questo sistema di controllo è stato progettato dal Dipartimento della Sicurezza Interna degli USA come garanzia per la sicurezza del Paese, dato che permette l'ingresso unicamente a persone che non rappresentano un potenziale pericolo.

Il formulario, compilabile tramite internet, consente al viaggiatore di evitare di ricorrere a un'ambasciata oppure a un consolato per richiedere personalmente il visto, semplificando notevolmente le procedure burocratiche.

2. Come richiedere il visto elettronico

A seconda della nazionalità del viaggiatore cambiano i requisiti necessari per la sua entrata negli Stati Uniti e pertanto è consigliabile informarsi scrupolosamente e con un adeguato anticipo su tutta la documentazione richiesta per ottenere il visto elettronico.

Chi è intenzionato a fare richiesta per questa autorizzazione deve essere in possesso di un passaporto elettronico con un microchip contenente tutte le informazioni biometriche del titolare, oltre alla foto e all'impronta digitale.

Dopo aver scaricato la scheda dal web è necessario procedere alla sua compilazione, tenendo conto che il modulo è costituito da tre parti:
- prima parte
comprende le informazioni inerenti l'identità del viaggiatore, i suoi dati personali e quelli del passaporto;
- seconda parte
contiene un questionario a cui bisogna rispondere con "si" oppure "no" riguardante lo stato di salute, le abitudini, eventuali problemi giuridici e altro;
- terza parte
si tratta di una sezione facoltativa riguardante a informazioni sul volo.

Terminata la compilazione si procede con il saldo di una quota di quattordici dollari (da qualche anno il servizio è a pagamento) mediante una carta di credito oppure tramite PayPal.
Dopo quest'ultima fase burocratica si attende la risposta dal Governo Statunitense, che può essere di tre tipi: autorizzazione, non autorizzazione, attesa.

Quasi sempre il visto elettronico viene rilasciato in pochi minuti, ma qualora siano necessari controlli più approfonditi, si possono aspettare fino a settantadue ore.

La validità di questo documento è di trentasei mesi, e il suo impiego è concesso più volte, con l'unico accorgimento di modificare le informazioni qualora siano cambiate le condizioni personali, dopo di che è necessario ripetere tutto l'iter burocratico.

3. Quali sono i requisiti per ottenere il visto elettronico

Il dispositivo ESTA per gli Stati Uniti è riservato a soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti:
- un passaporto elettronico (o biometrico) in corso di validità;
- permanenza in territorio statunitense di una durata non superiore ai tre mesi;
- residenza in uno dei trentotto paesi facenti parte del programma Viaggi Senza Visto;
- assenza di precedenti rifiuti di visto elettronico.

Se l'autorizzazione non viene concessa, viene comunque offerta la possibilità di rifare la domanda, assicurandosi che siano trascorsi almeno dieci giorni dal rifiuto, oppure inoltrare una richiesta di visto tradizionale presso l'ambasciata statunitense del proprio paese.
Bisogna tenere presente che un rifiuto non pregiudica successive autorizzazioni ad ottenere il visto elettronico.

4. Vantaggi del visto elettronico

L'autorizzazione elettronica ad entrare negli USA prevede numerosi vantaggi a chi ne fa richiesta.

Innanzi tutto accelera enormemente le tempistiche in quanto il visto elettronico viene concesso entro settantadue ore dal momento della sua richiesta.

Inoltre viene semplificato l'iter burocratico dato che il formulario deve essere compilato via internet e il viaggiatore non è tenuto a presentarsi presso gli uffici del consolato statunitense del proprio paese.

Non sussiste l'obbligo di stampare l'ESTA per il proprio viaggio poiché, trattandosi di un documento elettronico, è centralizzato e facilmente accessibile tramite un semplice lettore digitale.

Un grande vantaggio di questa procedura è riconducibile anche alla possibilità di decidere all'ultimo momento di recarsi in USA senza l'obbligo di programmazioni, quando subentrino eventi non preventivati.

Il visto elettronico quindi da un lato garantisce la massima tutela del cittadino che si reca all'estero e d'altro lato accelera moltissimo l'apparato burocratico che di solito accompagna qualsiasi viaggio oltreoceano.