SuperEnalotto: vincita record con una schedina da 2 euro

Una vincita di 130 milioni di euro è un vero record nella storia del SuperEnalotto.

Questa volta è accaduto a Caltanissetta in una piccola ricevitoria con una giocata di soli 2 euro. Niente sistemi, niente collette per aumentare le probabilità di vincita; stavolta si tratta proprio di fortuna. Nella confusione tipica del primo mattino, un fortunatissimo giocatore ha investito una sola monetina da 2 euro per vedersi cambiare la vita per sempre. Ancora non si sa chi sia il vincitore di tale somma ma i suoi numeri fortunati sono di sicuro: 12, 23, 39, 54, 72, 73.

Quali sono le vincite record al SuperEnalotto?

È passato un po’ di tempo dall’ultima vincita: era infatti il 1 agosto 2017 quando sono stati vinti a Caorle ben 77,7 milioni di euro. Il sei di Caltanissetta è la 119 esima volta che i sei numeri vincenti sono stati azzeccati nella storia del SuperEnalotto. In Sicilia sono stati indovinati sono sette sei e l’ultima volta è stata nel 2015. Questa vincita ha comunque un primato: la vincita più alta dell’isola siciliana. Parlando di regioni, quelle dove si è vinto di più fino ad adesso sono Campania, Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Toscana. Record meno felici per le regioni di Liguria, Valle D’Aosta, Trentino e Molise dove non ci sono state ancora vincite al SuperEnalotto.

La vincita di Caltanissetta con i suoi 130 milioni di euro si piazza solo al quinto posto nella classifica delle vincite record al SuperEnalotto ( da quando è stato introdotto l’euro nel 2000). Nella classifica delle super vincite, al primo posto ci sono circa 180 milioni di euro vinti nell’ottobre del 2017 però con un sistema di 70 quote per cui la vincita è stata divisa in 33 comuni. Sul secondo gradino del podio c’è la vincita di un singolo fortunatissimo a Vibo Valentia nell’ottobre 2016 che ha incassato ben 163 milioni di euro. A seguire, c’è il jackpot milionario di Bagnone, in provincia di Massa-Carrara, nel 2009 con circa 150 milioni di euro. Al terzo posto un ex equo a Pistoia e a Parma nel febbraio del 2010 dove il sei ha regalato 140 milioni circa.

Quali sono le possibilità di vincita?

La possibilità di fare sei al SuperEnalotto è una su 622 milioni possibili perciò è davvero molto difficile avere la certezza di vincere. Ogni volta che si fa una nuova estrazione, la probabilità non cambia perché i numeri vengono tutti rimessi nell’urna. Per tale ragione, chi suggerisce di mettere un tale numero che è da tanto che non esce, non ha alcun fondamento matematico dietro perché, teoricamente, potrebbe anche non uscire mai. Le statistiche dei giochi di scommesse sono davvero avvincenti ed è possibile divertirsi scommettendo su William Hill.

Il gioco del SuperEnalotto è davvero molto popolare e infatti ogni giorno giocano anche 800 milioni di giocatori. Il sei è ovviamente la combinazione più difficile da indovinare che permette di avere delle cifre record. Esistono però altre combinazioni con cui vincere come il 5 + 1. Inoltre, una vincita va anche a chi indovina 5,4, 3 o anche solo 2 numeri estratti. In questo caso, le probabilità di vincita aumentano al diminuire dei numeri indovinati. Basta controllare le statistiche per trovare la conferma: le persone premiate per avere indovinato due numeri sono ben 819.030, contro le 5 che hanno indovinato il 6 e 8 il 5 + 1 , per una vincita media di 5,45 euro.

Il fortunato vincitore di Caltanissetta in Sicilia si vedrà la sua vincita un po’ erosa dalla nuova tassa sulle maxi vincite, entrata in vigore di recente. Questa volta, la tassa prevede ben 15 milioni di euro che verranno decurtati al povero siciliano che dovrà farsene una ragione contando sul fatto che il restante rappresenta ugualmente una vincita da capogiro.

Come gestire la vincita?

Quello che accumuna un po’ tutti i vincitori del SuperEnalotto è il cambiamento di vita che la vincita comporta. In secondo luogo, tutti devono stare un po’ attenti perché una vincita di questo tipo può anche far perdere la testa; anche chi era già benestante, si ritrova con un patrimonio da sceicco da gestire, cosa di sicuro non facile. L’immediata disponibilità di così tanto denaro spesso porta a fare pazzie senza avere lungimiranza né tanto meno limiti. Il consiglio per non farsi perdere la mano è mantenere anzitutto l’anonimato per quanto possibile e pensare bene il da farsi. È infatti rischioso sbandierare ai quattro venti di esser diventanti improvvisamente milionari per tutelare sé stessi e anche la famiglia. Per questa ragione, meglio non licenziarsi dal lavoro e iniziare a comprare automobili e case ma aspettare un po’ che le acque si calmino pianificando bene. Attuare una strategia è il segreto per non perdere la testa.

La vincita non è immediata ma ci sono delle tempistiche per la riscossione del jackpot del SuperEnalotto oltre a eventuale cambio da verificare sul portale web. Per sicurezza è meglio fare una fotocopia o una fotografia del biglietto vincente e non portare mai in giro quello originale né tanto meno consegnarlo ad altri, anche se fidati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info