"Agricantus cinema breve”, rassegna di cortometraggi di registi siciliani emergenti

Il primo appuntamento dell’iniziativa ideata dal regista palermitano Giuseppe Gigliorosso in collaborazione con il Centro policulturale “Agricantus”, previsto per la serata del 7 febbraio, è dedicato alla poesia dei documentari di Gaetano Di Lorenzo, regista "schivo e nostalgico", proiettato nei vicoli del sogno americano – ma dall’accento spiccatamente siciliano – degli anni Cinquanta e Sessanta.

Mediante l'alternanza tra colori e bianco/nero e alla particolare melodia delle colonne sonore con atmosfere jazz, l'Autore ritrae un’inedita Palermo, non senza una vena di comicità tipicamente meridionale.
Presenzieranno alla manifestazione anche il critico cinematografico Massimo Arciresie Gregorio Napoli (inviato del Giornale di Sicilia).
Moltissimi altri saranno i registi siciliani emergenti, protagonisti di questa rassegna dedicata ai corti: Giuseppe Paternò, Emanuele Palazzolo, Paolo Paparcuri, Roberto Mannelli, Rosario Quagliana, Daniele Randazzo, Giulio Bona, Ivan Monterosso e Ignazio Passalacqua (direttore artistico del Marsala Film Festival). Le foto più belle del mondo

Menu Fotolia

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet