Conto deposito migliore: come trovarlo? Quali fattori considerare?

Conto deposito cos'è e come funziona

Il conto deposito è una tipologia di conto corrente che offre una dose minore di operatività, ma mette a disposizione rendimenti più elevati. Si tratta di uno strumento molto flessibile perché consente di scegliere la durata del deposito, che può andare da tre mesi a dieci anni.

Ma come orientarsi tra le tante offerte del mercato per trovare il conto deposito migliore?

Innanzitutto bisogna precisare che i conti deposito non sono tutti uguali. Il cliente infatti  può scegliere la porzione di operatività a cui si intende rinunciare. Se tale porzione è alta, si parla di conto deposito vincolato. Se invece è bassa, siamo di fronte a un conto deposito libero. Ovviamente quello vincolato è molto più redditizio dell’altro.

Come trovare il conto deposito migliore 2016

In ogni caso il modo migliore per scegliere fra i diversi conti deposito delle diverse banche è valutare con attenzione il rendimento effettivo garantito e le condizioni proposte dalla banca.

Così facendo si potrà individuare facilmente il conto deposito migliore, ossia quello che meglio soddisfa le nostre esigenze.

Ma i conti deposito sono sicuri?

 

 La risposta è sì, perché si tratta di strumenti di investimento garantiti dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi, un consorzio al quale hanno l’obbligo di aderire tutte le banche del territorio nazionale.

La normativa del Fondo Interbancario garantisce maggiore sicurezza a chi consegna in deposito alla propria banca i capitali investiti, garanzia che si estende fino a un massimo di 100 mila euro per ogni depositante.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet