Come avere un'alimentazione sana
Pin It

Una buona alimentazione gioca un ruolo importante ai fini di uno stile di vita sano. Se combinata con l'attività fisica, può tra l’altro aiutare a raggiungere e mantenere un peso equo, e a ridurre il rischio di malattie croniche come il diabete o quelle cardiache e a promuovere la salute e il benessere generale. Mangiare in maniera consapevole non è dunque un optional bensì un punto fermo su cui concentrarsi attentamente.

Quale schema adottare per mangiare sano?

Mantenere sane abitudini alimentari non è per nulla difficile; infatti, se si inizia apportando piccoli cambiamenti nelle proprie abitudini quotidiane, è possibile stilare uno schema duraturo e soprattutto sano. Provare a includere nel piano alcuni cibi aggiungendone gradualmente uno ogni settimana, significa effettivamente godere di uno stato di salute generale a dir poco perfetto

Preparare piatti di frutta, verdura e cereali

Scegliere verdure rosse e di un colore verde scuro per i propri pasti, aggiungendovi anche della frutta è un primo importante passo per mangiare consapevolmente. Quanto più colorata la portata tanto maggiori sono le probabilità di ricevere vitamine, minerali e fibre di cui il corpo ha bisogno per essere sano. Alla pari di frutta e verdura, anche i cereali non raffinati bensì integrali servono per scalare un altro gradino della piramide alimentare sana. Ad esempio, si può scegliere il pane integrale al posto di quello bianco, riso integrale, bulgur, grano saraceno, farina d'avena, semi di quinoa e tanto altro

Optare per cibi senza grassi

Un altro ottimo modo per mangiare consapevole è sicuramente quello di bandire definitivamente dalla propria dieta i cibi contenenti grasso in una percentuale superiore all’1% come ad esempio il latte intero. Infatti quello magro ha la stessa quantità di calcio e altri nutrienti essenziali, ma contiene meno calorie e un minor numero di grassi saturi quindi è ideale per una prima colazione sana. Lo stesso discorso vale per i pasti successivi specie se si opta per cibi proteici magri. Il gruppo di alimenti d questa categoria comprende non solo carne, pollame e frutti di mare, ma anche fagioli o piselli secchi, uova, noci e svariati tipi di semi.

Ridurre il sodio negli alimenti

Quando si sceglie di condurre uno stile di vita sano dal punto di vista dell’alimentazione, i valori nutrizionali vanno accuratamente analizzati. Per questo motivo nel caso del sale conviene scegliere versioni a basso contenuto di sodio, e lo stesso dicasi per alimenti che lo contengono naturalmente. Cibi in scatola e surgelati sono in tal senso alcuni che vantano un’alta percentuale di sodio come del resto viene riportato sull’etichetta. Inoltre bisogna anche bere acqua invece di bevande zuccherate optando magari per liquidi energetici (disponibili anche online) che ne sono privi, oppure per quella di tipo oligominerale da insaporire magari con una fetta di limone o con erbe fresche come ad esempio la menta o il basilico

Consumare del pesce fresco

Per mangiare sano è importante sapere che i prodotti ittici in generale rappresentano la migliore fonte di alimentazione per il corpo umano. I frutti di mare ad esempio contengono proteine, minerali e acidi grassi del tipo Omega-3 (salutari per il cuore). Anche i pesci come salmone, tonno e trote sono alimenti da inserire in uno schema dietetico e salutare. A margine va altresì aggiunto che crostacei, cozze e ostriche sono altri prodotti del mare da consumare spesso e che fanno bene alla salute.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet