Aziende Informano

Aziende informano Vetrina promozionale per aziende

Si è da poco concluso l'ormai consueto appuntamento con il Tor de Geants, gara che vede impegnati centinaia d'atleti in un percorso che si snoda tra le due Alte Vie della Valle d'Aosta con partenza da Courmayeur ed arrivo a Saint Rhémy en Bosses. Infatti a causa del ghiaccio formatosi al Col Malatrà, l’organizzazione ha deciso di anticipare a Saint-Rhémy-en-Bosses il traguardo ufficiale della corsa, ovvero al km 303. Al momento dello stop ufficiale, avvenuto alle 2.02 della notte del 14 settembre, 73 concorrenti erano già transitati dal punto di controllo di Saint-Rhémy-en-Bosses, per tutti gli altri atleti ancora in gara (328 trailers) invece, la corsa  si concluderà  davanti ai locali di stagionatura del Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop dove era inizialmente fissato il punto di controllo di Saint-Rhémy.

Lì dove l’architetto portoghese Eduardo Souto De Moura, Premio Pritzker 2011, offrirà una Lectio Magistralis; il maestro della leggerezza, il giapponese Shigeru Ban, proporrà le sue soluzioni abitative post calamità naturali; la docente Heike Hanada arriverà dalla Bauhaus University di Weimar per presentare il progetto per il nuovo Bauhaus Museum dedicato al movimento architettonico e artistico, e la medaglia d’oro “Professione piastrellista” al WorldSkills 2011 di Londra, Thomas Gugger,  si fermerà per realizzare vari soggetti attraverso la posa creativa di piastrelle di ceramica, ci sarà anche Cottovietri, l’azienda di Cava dei Tirreni da oltre trent’anni anni interprete dell’abilità e della tradizione dei maestri ceramisti del territorio. 

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet